Tikamoon BLOG

Incontriamo Gemma

Una delle cose che più ci ispirano in Tikamoon è sentirvi parlare dei vostri interni. Perché concepiamo i nostri mobili per accompagnare i vostri progetti di vita.

Questa settimana Gemma, che vive a Valencia con la famiglia, ci ha aperto le porte di casa sua: un bell’appartamento modernista degli anni ‘30. 

Buongiorno Gemma, grazie per averci accolto e aperto le porte della tua casa. Parlaci di te…

“Con piacere! Ho due figli, un maschio e una femmina, e sono appassionata di fotografia, moda sostenibile e interior design. Per diversi anni ho lavorato in una grande azienda tessile danese come rappresentante di moda.

Dalla mia prima gravidanza, ho avuto la fortuna di potermi dedicare completamente a questa nuova fase della maternità dove si continua a crescere con i propri figli. Non c’è azienda o lavoro migliore! L’apprezzo davvero tanto! In questa nuova fase, ho scoperto che la mia inclinazione per la fotografia poteva spingersi oltre e ora non mi limito più a fotografare i miei, ma realizzo sessioni per altre famiglie e mi fa piacere creare ricordi per gli altri e vedere come apprezzano il mio lavoro.”

Hai scelto di vivere con la tua famiglia a Valencia, cosa ti ispira questa città?

“Valencia è una città magnifica in cui vivere. Il clima è molto gradevole e ha una luce incredibile tutto l’anno. È un vero lusso avere il mare vicino: in primavera ed estate diventa il nostro rifugio preferito. Il nostro appartamento si trova in zona centrale, a pochi passi dal cuore della città vecchia, dove si possono vedere abitanti e turisti godersi il sole sulle terrazze.”

Questo appartamento è un gioiello architettonico e hai scelto di preservarne l’anima. 

“Sì, cercavamo un vecchio appartamento con soffitti alti. Avevamo visto vari appartamenti da ristrutturare e immaginavamo spazi aperti con pavimenti in legno, ma quando ci siamo imbattuti in questo sapevamo che, anche se avremmo voluto una ristrutturazione nel nostro stile, dovevamo conservarlo così com’era. Sarebbe stato un errore coprire i mosaici del pavimento, rimuovere le sue porte in vetro colorato o la finestra principale.

È un appartamento modernista del 1929. Valencia ospita un’infinità di perle architettoniche moderniste dovute all’importante crescita della città alla fine del XIX secolo.”

Ed è in questo ambiente che immortali istanti di vita, con molta naturalezza e semplicità.

 

“Credo che sia l’essenza del vecchio appartamento a trasmettere questa autenticità. Amiamo il fascino del nostro appartamento e l’energia positiva che ne scaturisce. Ci piace con i suoi pregi e i suoi difetti. Trascorriamo la maggior parte della giornata nella parte orientale dell’appartamento, dove la cucina si apre sul balcone d’inverno e sul soggiorno con il suo soffitto a fiori dipinto a mano. Qui i bambini possono trovare i loro giocattoli, riposti in un armadio posto alla loro altezza. Il risultato è uno spazio che trabocca di vita! Non voglio pensare a quando, in futuro, non vedrò più giocattoli sparsi in ogni angolo…”

Come hai pensato l’arredo, i mobili e gli oggetti che ti accompagnano nella quotidianità?

“Temevo che dipingere tutta la casa di bianco, le porte bianche, il bordo bianco sporco, la cucina bianca e soffitti alti le avrebbero dato un aspetto freddo, ma mi sbagliavo. Il legno naturale ha questo straordinario potere di conferire immediatamente un senso di calore. Ed è presente in ogni stanza. Anche in bagno. Inoltre, i tessuti dai toni della terra della biancheria per la casa e degli altri tessili contribuiscono a regalare un’atmosfera accogliente, e la sera, le antiche lampade da tavolo sono un invito al relax.

I mobili vintage raccontano una vera e propria storia. Non sono molti, ma quelli che abbiamo racchiudono un valore sentimentale o richiamano dei ricordi. Abbiamo conservato alcuni dei quadri che appartenevano già alla casa quando l’abbiamo acquistata e altri oggetti sono stati presi da negozi di antiquariato o ereditati. La casa non presenta molti mobili, perché il protagonista assoluto è il pavimento floreale, diverso in ogni stanza.”

Volete parlarci di voi? Raccontateci dei vostri interni!

collaboration@tikamoon.com

Questo post potrebbe interessarle