I piani lavabo integrati | Tikamoon BLOG

Tikamoon BLOG

I piani lavabo integrati

Nel corso del tempo, i piani lavabo integrati si sono fatti strada nei nostri bagni di oggi: linee minimaliste, eleganti in modo naturale, facili da trattare e conservare. Insomma, tanti bei motivi per lasciarsi conquistare da questo elemento d’arredo. Il loro aspetto incredibilmente di design consente di elaborare un ambiente pratico ed esteticamente accattivante. Quale materiale è meglio scegliere quando si tratta di piani lavabo? Ceramica o pietra lavica? Ve lo spieghiamo subito.

# La ceramica
La ceramica è il materiale ideale per quanto riguarda i lavabi integrati. Duratura e resistente, è anche meno costosa rispetto alla pietra lavica. Delicata e luminosa, è incredibilmente semplice da trattare e conservare.
+

Mobile sottolavabo in teak e lavabo in ceramica Edgar

+

Mobile sottolavabo in teak e lavabo in ceramica Edgar

Se vi piace avere molto spazio a disposizione e un’area tutta vostra e separata, allora scegliete un ripiano con 2 lavabi… se siete del tipo minimalista vi consigliamo un lavabo piatto, pratico ed elegante!
+

Mobile sottolavabo in teak con lavabo in ceramica Edgar

+

Mobile sottolavabo in teak con lavabo in ceramica Wave

Un bellissimo abbinamento: il motivo piastrellato. Quando la ceramica fa il suo ingresso in bagno, generalmente è bello abbinarla alle piastrelle o a ciò che vi si avvicina di più.
Stile sobrio o grafico, industriale o dal grande impatto visivo: qualsiasi proposta o scelta risalta il candore dei piani lavabo in ceramica Tikamoon.
# La pietra lavica
La pietra lavica si abbina benissimo al teak o al rovere naturale. È perfetta per creare un bagno dall’aspetto grafico pieno di personalità. La pietra lavica è facile da lavare con acqua e sapone. Resiste agli shock termici e agli urti.
+

Mobile sottolavabo in teak con lavabo in pietra lavica Edgar

+

Mobile sottolavabo in teak con lavabo in pietra lavica Edgar

Un bellissimo abbinamento : le materie prime non lavorate. Nonostante la pietra lavica sappia farsi notare anche da sola in modo naturale, sa affermare con ancora più carisma il proprio carattere quando la si abbina a materie prime non lavorate. Pietra, legno grezzo, cemento cerato, mattoni… tante ispirazioni diverse per creare fin nei minimi dettagli un ambiente dominato dall’upcycling, un universo fatto di elementi riciclati. Pazzesco!

Questo post potrebbe interessarle

Chiudi il menu