Inizio della pagina

INTERNO

Migliori mobili da interni in teak

Preservazione

  • Spolverare con un panno morbido o leggermente umido
  • Evitate i prodotti abrasivi, con cloro, gli sgrassatori e l’olio di lino che sporca e annerisce il legno.
  • Evitare l’esposizione diretta al sole e al calore.
  • Gli sbalzi di temperatura bruschi e un’igrometria troppo bassa possono provocare deformazioni e fessure.
  • Non poggiare recipienti umidi o caldi su un mobile non protetto perché si rischia di lasciare tracce difficili da rimuovere.

Protezione & Manutenzione

Poiché la protezione è essenziale per una migliore conservazione dei vostri mobili in teak grezzo, vi abbiamo selezionato dei prodotti di protezione adatti ad ogni utilizzo. È fortemente raccomandato proteggere le superfici dei mobili più esposti come il piano d’appoggio del bagno. Usandolo come mobile da interni e non protetto, con il tempo si formerà una patina sul teak il quale assumerà una tonalità marrone dorato.

Olio

L’olio è un prodotto di protezione non filmogeno e trasparente. Penetra in profondità e avvolge le fibre. Ha la proprietà essenziale di rendere impermeabile il legno e di proteggerlo dalle macchie comuni quotidiane. È adatto a tutte le specie legnose.

Aspetto
Rifinitura naturale aspetto opaco non filmogeno. La tonalità ottenuta può variare in funzione delle specie legnose e dei colori del legno. Il prodotto mette in risalto la tonalità originale del legno, fare una prova su una parte non visibile.

Inconvenienti
È molto difficile levigare un mobile oliato per ritrovare il legno grezzo. La scelta di questa rifinitura è quindi «definitiva».

Manutenzione quotidiana
Spolverare, poi pulire con un sapone adatto, ma senza acqua. In caso di graffi o colpi, occorre levigare localmente con carta vetrata di grana media, poi applicare l’olio con il pennello in 2 o 3 passaggi.

Manutenzione a lungo termine
Con il tempo, il legno si schiarisce o si secca. È sufficiente, quindi, pulirlo senza levigare le zone danneggiate e rimettere uno strato di olio.

Vernice

La vernice forma una pellicola sottile e trasparente che ricopre il legno in superficie. Resiste agli urti, all’abrasione, ai graffi e alle macchie. È adatta a tutte le specie legnose.

Aspetto
Rifinitura naturale aspetto opaco filmogeno. La tonalità ottenuta può variare in funzione delle specie legnose e dei colori del legno. Il prodotto mette in risalto la tonalità originale del legno, fare una prova su una parte non visibile.

Inconvenienti
Questo tipo di rifinitura mal si adatta ad una riparazione localizzata. Se il mobile è rovinato, anche se su una piccola superfice, è necessario rifare tutto il pezzo.

Manutenzione quotidiana
Molto semplice, è sufficiente spolverare poi pulire il mobile con un panno umido. In caso di graffi o colpi, levigate e verniciate di nuovo tutto il pezzo. Una riparazione localizzata rischia di vedersi.

Manutenzione a lungo termine
Una vernice resiste moltissimo tempo. Quando alcune zone sono usurate, è preferibile levigare e riverniciare tutto il pezzo.